area ricerche trieste
working people

L'Università (dal latino universitas)

L’Università è un'istituzione alla quale si può accedere dopo aver terminato gli studi secondari. Essa è costituita da un gruppo di strutture scientifiche finalizzate sia all’insegnamento che alla ricerca. I Politecnici si distinguono dalle Università poiché concentrano le proprie attività didattiche e di ricerca esclusivamente nelle due Facoltà di ingegneria e architettura. In ogni caso i Politecnici adottano lo stesso modello istituzionale delle università statali.

Le Università statali sono enti pubblici dotati di autonomia in campo:università

  • scientifico,
  • didattico,
  • organizzativo,
  • finanziario,
  • amministrativo;

tutto ciò nei limiti stabiliti dalla Costituzione e dalle leggi dello Stato italiano.

L’autonomia universitaria permette ad ogni Ateneo di redigere sia i propri Statuti che i propri Regolamenti.

Gli Statuti ed i Regolamenti, emanati con decreto del Rettore, definiscono gli organi preposti alla gestione ed al governo dell’Istituto, nonché le sue strutture didattiche e di ricerca. I principali organi universitari sono il Rettore, il Senato Accademico ed il Consiglio di Amministrazione.

Il Rettore viene eletto fra i professori di ruolo. Egli, in qualità di rappresentate legale dell’Università, ha il compito di:

  • universitàpresiedere il Senato Accademico e il Consiglio di Amministrazione,
  • vigilare sulla gestione generale di tutte le strutture e i servizi dell'Ateneo,
  • impartire le opportune direttive per il buon andamento delle attività,
  • rispondere in materia disciplinare,
  • stipulare convenzioni con soggetti esterni,
  • pianificare tutte le attività del personale docente e ricercatore.

Il Senato Accademico è organo di:

  • programmazione,
  • coordinamento,
  • indirizzo,
  • controllo delle attività didattiche e di ricerca dell'Ateneo.

Il Senato ha inoltre il compito di approvare i regolamenti universitari. Il Senato è composto dal Rettore, dai Presidi delle Facoltà e dagli altri rappresentanti della comunità accademica, eletti in conformità alle norme definite dallo Statuto dell’Ateneo.

Il Consiglio di Amministrazione è competente in merito:

  • alla programmazione amministrativa, finanziaria e patrimoniale dell'Ateneo, e in particolare ne approva il bilancio,
  • alla gestione del personale.

Il Consiglio di Amministrazione è composto dal Rettore, dal Direttore Amministrativo e da altri rappresentati, i quali possono appartenere sia alla componente accademica che provenire dal contesto imprenditoriale esterno; tutte queste figure sono elette in conformità alle norme stabilite dallo Statuto dell’Università.

L’insegnamento e la ricerca sono perseguiti da strutture specifiche:

  • facoltà,
  • corsi di studio,
  • dipartimenti,
  • istituti,
  • centri di servizio.

universitàLe Facoltà:

  • coordinano le attività di insegnamento e apprendimento nelle varie aree disciplinari,
  • definiscono i diversi corsi di studio disciplinari e la loro articolazione,
  • approvano le attività didattiche dei Professori e dei Ricercatori negli specifici vari corsi di studio
  • assicurano il corretto funzionamento dei corsi stessi, nel rispetto della libertà di insegnamento.

Gli organi di governo della Facoltà sono il Consiglio di Facoltà ed il Preside.

I Dipartimenti comprendono uno o più settori di ricerca omogenei per finalità o metodi. Essi:

  • promuovono e coordinano le attività di ricerca delle Università nel rispetto dell’autonomia di ogni singolo docente,
  • organizzano e coordinano le attività delle relative strutture,
  • risponde dell’organizzazione dei corsi di dottorato di ricerca relativamente alle discipline ed ai raggruppamenti disciplinari afferenti al Dipartimento stesso,
  • svolge attività di consulenza e ricerca per organizzazioni esterne all’Università, sulla base di accordi e contratti specifici.

Le attività del dipartimento sono coordinate dal Consiglio di Dipartimento e dal Direttore.

Gli Istituti svolgono un ruolo di insegnamento e ricerca ciascuno in un settore scientifico omogeneo. Sono governati dal Consiglio d'Istituto e dal Direttore. I Centri di servizio sono istituiti dalle università o dalle singole facoltà per fornire servizi di interesse generale. Per conseguire obiettivi didattici o di ricerca comuni, un’Università può istituire centri interuniversitari o consorzi insieme ad altri atenei o a organizzazioni pubbliche e private. Si possono creare anche centri di ricerca e centri di servizi interdipartimentali; i primi svolgono attività di ricerca in settori di particolare rilevanza, i secondi gestiscono e utilizzano apparati tecnico-scientifici e servizi di particolare complessità, di uso comune a più strutture didattiche e di ricerca del singolo Ateneo.

Fatto salvo il principio dell’unità della funzione didattica, il personale docente delle università si articola in due diverse categorie che godono delle medesime garanzie di libertà di insegnamento e ricerca:
a) professori ordinari (o di prima fascia)
b) professori associati (o di seconda fascia)
Fanno parte del personale docente anche i seguenti profili professionali:
c) ricercatori
d) assistenti (una categoria ad esaurimento), e poche altre categorie simili
e) professori a contratto.

Ultimo aggiornamento: 21/09/2010